Convenzioni per l’invio telematico della notificazione
 


Convenzione con A.L.A.R.

É stata stipulata una convenzione con l'Associazione Lavoratori Artigiani e Piccole e Medie Imprese Riuniti (A.L.A.R.)  che  svolge la propria attività sindacale nell'ambito delle imprese artigiane e delle piccole imprese in genere , aderisce alla Confterziario (Confederazione nazionale del terziario e dei servizi), è collegata con Assoced (Associazione Italiana dei Centri Elaborazione Dati), L.A.I.T. (Libera Associazione Italiana dei Consulenti Tributari), ACEPE (Associazione Commercianti Esercenti Pubblici Esercizi) e che opera tramite i centri di servizio CST, società in accomandita semplice, - per fornire assistenza a coloro che intendono inviare telematicamente al Garante la notificazione del trattamento dei dati personali e siano sprovvisti di firma digitale.

La convenzione ha la durata di un anno a partire dal quindici aprile 2004.

La procedura per l'invio della notificazione tramite gli aderenti all'associazione consiste nelle seguenti attività:

  • identificazione del notificante tramite documento di riconoscimento e annotazione degli estremi;

  • richiamo della notificazione già compilata dall'utente tramite un numero identificativo riservato (ID temporaneo) comunicatogli dall'utente stesso, tramite il sito del garante: La nuova notificazione al Garante

  • eventuale annotazione degli estremi del pagamento dei diritti di segreteria dovuti al Garante, qualora non vi avesse già provveduto l'utente, in base all'esibizione della relativa ricevuta di pagamento (mediante bonifico bancario, postagiro, conto corrente postale);

    • a richiesta, stampa della notificazione da consegnare all'utente;

    • apposizione della firma digitale sul documento;

    • spedizione del documento;

    • rilascio della ricevuta di invio ed eventualmente, qualora già pervenuta, della ricevuta di avvenuta ricezione da parte del Garante;

    • immediata cancellazione del file dal disco rigido.

La presente procedura prevede non la compilazione della notificazione da parte dell'intermediario, ma, come accennato, il solo invio, l'eventuale inserimento degli estremi di pagamento, l'eventuale stampa e il rilascio della ricevuta.

Ciò presuppone che il notificante abbia già provveduto a compilare la notificazione, presentandosi presso le agenzie abilitate munito dell'ID trasmessogli telematicamente dal Garante all'atto della compilazione della notificazione e della sua sospensione.

Tale servizio ha un costo di euro 25,00, che l'utente paga direttamente all'operatore.

La notifica al Garante è pubblicata sul sito: www.garanteprivacy.it