Attivazione del servizio telematico per la registrazione 
dei contratti di locazione e affitto di beni immobili

 
 


Dal 17 gennaio 2000 è operativo presso l'Amministrazione finanziaria il servizio telematico per la registrazione dei contratti di locazione ed affitto di beni immobili utilizzando strumenti telematici.

La procedura, che inizialmente è riservata ai soli proprietari di consistenti patrimoni immobiliari, consente di semplificare notevolmente gli adempimenti dei contribuenti appositamente autorizzati.

Questi ultimi non saranno, pertanto, più obbligati a recarsi presso gli uffici fiscali per richiedere la formalità della registrazione, ma potranno ottenerla mediante la trasmissione dei dati ed il contestuale pagamento dei tributi dovuti, da eseguirsi esclusivamente mediante addebito in conto corrente intrattenuto con la banca autorizzata con la sottoscrizione dell'apposito modulo RID.